Nutrient Source Tracking – Nitrati e fosfati

I nutrienti sono sostanze di cui un organismo vivente necessita per vivere, crescere e riprodursi. In concentrazione troppo elevata, possono però diventare pericolosi per la salute umana e degli ecosistemi: è questo il caso dell’azoto sotto forma di nitrato (NO3) e del fosforo sotto forma di fosfato (PO4 3-).

Perché un eccesso di nutrienti rappresenta un problema?

Elevate concentrazioni di nutrienti nella falda acquifera possono rendere tossica l’acqua potabile. Alti livelli di nutrienti nelle acque superficiali provocano una crescita eccessiva delle alghe, causandone la fioritura. Le fioriture algali bloccano la luce del sole e creano zone anossiche (con bassissime concentrazioni di ossigeno disciolto), ambienti non abitabili dagli organismi acquatici.

Questo processo viene chiamato eutrofizzazione e può avere un forte impatto negativo sull’industria della pesca.

Qual è la differenza tra fonti diffuse e fonti puntuali?

Il termine fonti diffuse si riferisce a numerose fonti disperse che possono immettere inquinanti nell’ambiente, come le zone suburbane, le città e i fertilizzanti. In questo caso, gli inquinanti vengono veicolati da fenomeni di ruscellamento in seguito a piogge o scioglimento delle nevi.

Per fonti puntuali si intendono invece le fonti di inquinamento individuabili e tracciabili, non legate a fenomeni di ruscellamento.

Essere in grado di identificare la fonte della contaminazione è il primo passo nel processo di bonifica.

Riferimenti:
US EPA Fact Sheet – Preventing Eutrophication: Scientific Support for Dual Nutrient Criteria
US EPA – Basic Information about Nonpoint Source (NPS) Pollution


Beta Analytic analizza gli isotopi stabili di ossigeno e azoto con servizio rapido e certificato ISO 17025, utilizzando il metodo della spettrometria di massa con acceleratore.

Ulteriori informazioni sul nostro servizio di analisi dei nitrati


Beta Analytic Ad Nitrate in Water