Comprendere l’analisi del carbonio biobased

  • L’analisi del carbonio biobased permette di distinguere i prodotti biobased da quelli non biobased
  • I termini biobased e non biobased sono applicabili ai prodotti che contengono carbonio
  • Secondo lo standard ASTM D6866, il contenuto di carbonio biobased di un prodotto è riportato come frazione del carbonio organico totale (TOC) e non come frazione del peso
  • Il contenuto di carbonio biobased di un prodotto può essere riportato come frazione del carbonio totale (TC) secondo altri metodi standardizzati come ISO 16620-2 e CEN 16640.

Ecco alcune definizioni dei concetti più importanti:

biomass
BIOBASED – I materiali derivati completamente o in parte da biomassa sono definiti biobased. La biomassa comprende i materiali organici rinnovabili come i residui colturali, i residui di legno, l’erba e le piante acquatiche. L’etanolo da mais è un ottimo esempio di materiale biobased derivato da biomassa.

PRODOTTO BIOBASED – Qualsiasi prodotto che contenga materiale biobased è tecnicamente un prodotto biobased. Questo termine si applica normalmente solo ai materiali contenenti carbonio.

PRODOTTO NON BIOBASED – Qualsiasi prodotto che non contiene materiale biobased è un prodotto non biobased, ma questo termine si applica normalmente solo ai materiali contenenti carbonio. I prodotti derivati completamente da fonti petrolchimiche sono chiamati prodotti non biobased. Il vetro, tuttavia, non viene generalmente chiamato non biobased perché non contiene carbonio.

PERCENTUALE DI CARBONIO BIOBASED – Questa è una misura della quantità di carbonio derivato da biomassa presente in un prodotto in rapporto al carbonio organico totale presente (carbonio biobased su TOC)​ secondo ASTM D6866. Altri metodi analitici standard come EN 16440 e ISO 16620-2 permettono che i risultati biobased siano riportati come frazione del carbonio totale (TC). Entrambi i metodi sono diventati accettabili per la misurazione del carbonio biobased.

Analisi del contenuto biobased

L’industria emergente del biobased sta producendo una grande quantità di prodotti che contengono sia materiali biobased sia materiali di origine petrolchimica. La “percentuale biobased” è una misura della quantità di carbonio biobased in un prodotto in rapporto alla somma di carbonio biobased e carbonio derivato dal petrolio presente nel prodotto. Una percentuale biobased del 75% indica che, di tutto il carbonio presente nel prodotto, il 75% è biobased e il 25% deriva dal petrolio.1

Lo scopo della misurazione del contenuto biobased è determinare quale quantità di carbonio presente in un prodotto biobased deriva da biomassa. Il valore rappresenta una misura di quanto materiale biobased un’azienda sta utilizzando per produrre i suoi prodotti, in rapporto alle più diffuse ed economiche alternative derivate dal petrolio.

1. Schonhofer, Franze. 14C in Austrian Wine and Vinegar. RADIOCARBON, VOL. 34, No. 3, 1992, P. 768-7711.

Letture consigliate:

Analisi al carbonio-14