BETA Analytic

BETA Analytic Inc., con sede a Miami, Florida, è stata fondata nel 1979 con l’obiettivo di soddisfare la domanda di datazioni al radiocarbonio con servizi rapidi ed attenzione alle esigenze dei clienti. La consegna dei risultati in tempi rapidi era essenziale per l’allora emergente settore dell’archeologia preventiva. L’ormai matura industria della gestione dei beni culturali continua ad affidarsi a BETA Analytic per le sue datazioni al radiocarbonio.

L’entrata in vigore del Farm Security and Rural Investment Act del 2002 ha avuto per BETA la medesima importanza dell’Archaeological Resource Protection Act del 1979. Il disegno di legge del 2002 prevede espressamente che le agenzie di approvvigionamento federali acquistino i prodotti con il più alto contenuto biobased disponibili sul mercato. Dal momento che il contenuto biogenico rappresenta il carbonio moderno contro il carbonio fossile, è stata necessaria solo una piccola modifica nei calcoli finali per trasformare una "data radiocarbonica"1 in una "certificazione del contenuto biobased". Forte della sua comprovata esperienza, BETA Analytic era pronta a fornire una risorsa affidabile alla nascente industria del rinnovabile.

Nel 2003, sotto la direzione dello USDA, l’impianto di CIRAS presente nell’Università Statale dell’Iowa ha avviato un programma finalizzato a testare le capacità di BETA Analytic e di diversi altri laboratori. A giugno del 2004, Beta aveva analizzato più di 200 prodotti biobased in condizioni controllate, consegnando regolarmente i risultati in 1 – 3 settimane. I risultati hanno confermato la validità della datazione al radiocarbonio per la certificazione del contenuto biobased e la capacità commerciale di BETA Analytic di fornire un servizio affidabile.

Sempre nel 2004, BETA Analytic si è unita alla sottocommissione D20.96 della American Society for Testing Materials (ASTM) per collaborare alla pubblicazione dello standard ASTM per l’analisi del contenuto biobased attraverso la datazione al radiocarbonio. Questo standard, noto come ASTM D6866, è stato adottato nel luglio 2004 e viene ora utilizzato per verificare la frazione biogenica (biomassa) dei combustibili eterogenei e delle emissioni di CO2, come previsto nei protocolli relativi ai gas serra. Questo metodo è stato incorporato nel California AB 32 e nei protocolli sui gas serra del Climate Registry.

L’EN 15440, simile all’ASTM D6866, viene utilizzato per analizzare i combustibili derivati dai rifiuti nell’ambito dell’Emission Trading Scheme dell’Unione Europea.

BETA Analytic sostiene le iniziative collegate ai cambiamenti climatici e fornisce alle organizzazioni gli strumenti necessari per analizzare i combustibili ed altri materiali, utilizzati per soddisfare i requisiti dei protocolli sui gas serra e dei programmi sull’energia rinnovabile. Ciò è possibile grazie all’uso della migliore tecnologia disponibile, in grado di fornire dati precisi in modo efficiente e affidabile. Comprendere e soddisfare questo requisito ha portato Beta ad avere un elenco di clienti in crescita, composto da oltre 9.000 scienziati e ingegneri provenienti da più di 30 paesi di tutto il mondo.

Nel 2008 BETA Analytic ha ottenuto la certificazione ISO/IEC 17025:2005 da parte del Perry Johnson Laboratory Accreditation, incrementando la sua reputazione come laboratorio di datazione altamente competente e affidabile.

Oggi BETA Analytic è il più grande laboratorio di datazione al radiocarbonio al mondo. La sua dedizione alla precisione, all’affidabilità e alla riservatezza costituisce il fondamento su cui sono costruiti la fede e la fiducia dei colleghi.

1. Graven, Heather D; Guilderson, Thomas P; Keeling, Ralph F. Methods for High-Precision 14C AMS Measurement of Atmospheric CO2 at LLNL . RADIOCARBON, VOL 49, No. 2, 2007, P 349-356.