L’industria del bioetanolo

Miliardi di litri di etanolo vengono prodotti ogni anno, a partire sia da fonti rinnovabili (bioetanolo) sia dal petrolio (etanolo sintetico). I due prodotti sono chimicamente indistinguibili. Lo sviluppo del Renewable Fuels Standard di gennaio 2006 rende una distinzione tra i due pratica e necessaria, per tre motivi:

  • Per ragioni di contabilità e registrazione delle forniture.
  • Per verificare la quantità di bioetanolo presente nella miscela.
  • Per proteggere l’integrità del Renewable Fuel Standard, inteso per l’applicazione al solo bioetanolo.

ASTM D6866 è il metodo approvato dal governo statunitense per la determinazione del contenuto rinnovabile/biobased dei materiali naturali, inclusi gli additivi per l’etanolo e per il biodiesel e altri prodotti biobased. Questo metodo è utilizzato regolarmente dallo USDA per l’identificazione dei prodotti biobased e viene applicato, senza alcuna modifica, anche per l’identificazione e la quantificazione del bioetanolo.

Analisi del contenuto biobased del bioetanolo

Identificare l’origine dell’etanolo ha quattro scopi fondamentali:

  1. Protegge gli interessi dei produttori di biomassa e degli investitori che investono nella produzione del bioetanolo.
  2. Fornisce uno strumento per garantire che l’etanolo di importazione, etichettato come bioetanolo, sia indicato in modo corretto e onesto.
  3. Scoraggia inoltre l’indicazione fraudolenta, o altrimenti disonesta, di etanolo come bioetanolo, volta ad ottenere detrazioni fiscali.
  4. Fornisce un numero di riferimento univoco (utilizzando ASTM D6866) che può essere inserito nei requisiti contabili associati alle detrazioni fiscali, la distribuzione, l’uso e il consumo del bioetanolo.

Una particolare ragione di preoccupazione per l’industria del bioetanolo è rappresentata dai combustibili fossili. L’etanolo sintetico è chimicamente identico all’etanolo rinnovabile prodotto a partire dalla biomassa.1

Proteggere gli interessi dei produttori di biomassa e degli investitori che investono nella produzione del bioetanolo è di estrema importanza per il successo di un’economia nazionale dell’etanolo. La maggior parte dei leader di questo settore non è al corrente del fatto che l’etanolo sintetico può essere fornito facilmente dai produttori di petrolio nazionali e stranieri. Nonostante l’etanolo sintetico sia chimicamente identico all’etanolo rinnovabile prodotto a partire dalla biomassa, può essere individuato facilmente utilizzando ASTM D6866.

Il grafico seguente mostra la quantità di etanolo sintetico prodotto dai maggiori produttori di etanolo al mondo.

1. Dijs, Ivo J; van der Windt, Eric; Kaihola, Lauri; van der Borg, Klaas. QUANTITATIVE DETERMINATION BY 14C ANALYSIS OF THE BIOLOGICAL COMPONENT IN FUELS. RADIOCARBON, Vol 48, Nr 3, 2006, p 315-323.