COVID-19 Notice: WE ARE OPEN AND OPERATING NORMALLY
Beta Analytic, as a laboratory, is considered an essential business under Florida's statewide Stay-at-Home Order. Taking the necessary measures to maintain employees' safety, we continue to operate and accept samples for analysis. IRELAND - Our forwarding office in Dublin is CLOSED at this time due to the current government restrictions. Please contact us BEFORE sending your samples so we can recommend you the best way to proceed.

Analisi dell’accuratezza delle miscele di biodiesel destinate al commercio al dettaglio negli Stati Uniti

biodiesel blends
Uno studio di Christopher Reddy et al. ha impiegato la datazione al radiocarbonio per determinare la percentuale di miscelazione del biodiesel nelle miscele disponibili per la vendita al dettaglio negli Stati Uniti. Tale analisi di oltre 20 miscele di biodiesel ha rivelato che la miscelazione avviene frequentemente in modo non accurato.

Reddy e gli altri autori hanno utilizzato il proprio metodo convalidato basato sul radiocarbonio per analizzare diverse biomiscele acquisite nel 2006 presso rivenditori di Minnesota, Indiana, Massachusetts e Tennessee. Secondo i loro risultati, solo uno su 10 dei campioni destinati alla vendita soddisfa i requisiti del Dipartimento della Difesa degli USA per le miscele di biodiesel al 20% (miscele B20).

Datazione al radiocarbonio del biodiesel

Secondo Reddy, la determinazione delle miscele di biodiesel attraverso la datazione al radiocarbonio presenta alcuni vantaggi significativi rispetto agli altri metodi, incluso lo standard europeo EN 14078 che utilizza la spettroscopia a infrarossi. Uno dei vantaggi è l’accuratezza. Lo studio ha determinato un’accuratezza del ±1% sull’intera gamma di miscelazioni v/v (0–100%), tenendo in considerazione la variabilità reale in tutti i parametri inseriti.

Lo studio, intitolato Determination of Biodiesel Blending Percentages Using Natural Abundance Radiocarbon Analysis: Testing the Accuracy of Retail Biodiesel Blends, è stato pubblicato su Environmental Science & Technology a febbraio 2008.