Regolamento CE sugli aromi naturali

Il Regolamento sugli aromi (CE) n. 1334/2008 del Parlamento Europeo e del Consiglio stabilisce le regole generali relative all’uso in sicurezza degli aromi e fornisce le definizioni dei diversi tipi di aromi. Definisce inoltre i requisiti specifici per l’uso del termine “naturale”. Il regolamento non si applica solo agli aromi ma anche alle fonti, agli alimenti che contengono aromi e ad alcuni ingredienti alimentari con proprietà aromatizzanti.

Secondo il regolamento, le “sostanze aromatizzanti naturali” si ottengono attraverso appropriati procedimenti fisici, enzimatici o microbiologici a partire da materiali di origine vegetale, animale o microbiologica, impiegati nella forma originale o preparati mediante uno o più procedimenti tradizionali di preparazione degli alimenti. Gli aromi corrispondono a sostanze normalmente presenti e identificate in natura.

Il Regolamento stabilisce inoltre che le sostanze o le preparazioni aromatizzanti devono essere etichettate come “naturali” solo se la loro componente aromatizzante contiene esclusivamente “sostanze aromatizzanti naturali”.

(EC) n. 1334/2008 è stato adottato a dicembre 2008 ed è entrato in vigore a gennaio 2009.

Verificare l’autenticità degli aromi naturali

Nel suo Documento Guida sul Regolamento CE sugli aromi, la European Flavour Association (EFFA) riconosce la misurazione del carbonio-14 (radiocarbonio) come strumento valido per la valutazione dell’origine naturale delle materie prime utilizzate.

L’EFFA suggerisce che se una sostanza aromatizzante, analizzata tramite l’analisi al radiocarbonio, non presenta radioattività, ciò costituisce una “prova solida” del fatto che il materiale sia stato prodotto a partire da sostanze derivate dal petrolio.

Secondo l’EFFA, le sostanze aromatizzanti presentano attività “moderna” quando la determinazione del radiocarbonio restituisce valori tra il 100 e il 115% dell’attività moderna standard di 14,5 dpm/g (±5%), mentre un’attività radiocarbonica al di sotto di 13,8 dpm/g potrebbe indicare la presenza di una miscela di sostanze aromatizzanti naturali e di sostanze non naturali.

Le analisi delle fonti naturali di Beta Analytic

Beta Analytic è un laboratorio di analisi certificato ISO 17025 e fornisce servizi di analisi del carbonio-14 di alta qualità per la determinazione del contenuto percentuale naturale, in rapporto a quello sintetico, negli aromi e in altre sostanze. I risultati sono pronti in 2-5 giorni lavorativi. Il laboratorio, con sede a Miami, misura i rapporti isotopici e riporta i risultati dell’analisi delle fonti dei prodotti naturali secondo ISO 16620-2 8.3.2: contenuto di carbonio biobased come frazione del carbonio totale. Il report include i seguenti dati: % contenuto di carbonio biobased, % carbonio moderno, attività radiocarbonica (dpm/g) e d13C relativo a VPDB.

Fonti:
Regolamento sugli aromi (CE) n. 1334/2008
Documento Guida EFFA sul Regolamento CE sugli aromi

Ultimo aggiornamento febbraio 2017